Falegnameria Conca

  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • google-plus
  • instagram
  • pinterest
Ti trovi in: Home »  Armadi su Misura  »  Armadi a Muro

Armadi a Muro

Armadi a Muro su Misura a Roma

La nostra punta di diamante sono gli armadi a muro.

Sfruttare al meglio gli spazi inutilizzati nelle rientranze dei muri nella vostra casa o abitazione, diventa necessario specie se volete guadagnare in ampiezza.

Con una lavorazione artigianale su misura al centimetro, gli armadi da noi realizzati si mimitizzeranno con il muro stesso.

Ogni volta che un falegname esegue un sopralluogo, riscontra sempre il solito problema, i muri storti, pavimenti e soffitti non a squadro, ma per noi questo non è un pensiero.

Creati in base alle pareti, perpendicolari o asimmetriche che siano, il risultato finale risulterà eccellente e non noterete nemmeno uno spiffero d'aria tra l'armadio e il muro, anche perchè viene applicata (anche come zoccoletto con quest'ultimo che può essere anche integrato al telaio, applicato separatamente o con base apposita) con l'incastro a linguetta riportata o unione rinforzata (o frontalmente sugli elementi o su listelli creati appositamente fissati all'esterno del perimetro) o impiegando direttamente un pezzo unico a L (di solito fissato con viti torx non visibili) per tutta la circonferenza o dappertutto senza chiodi a vista ma con collanti professionali, una mostrina lavorata (interna, a filo o esterna ad appoggio in funzione anche della collocazione, pareti, soffiti e pavimenti e con bassofondino per eliminare internamente imperfezioni o aria tra quest'ultima ed il telaio) e a seconda dei casi anche una fascia superiore o laterale ed un coprifilo o listello in legno tutto intorno o dove è necessario, ognuno di essi lavorati, tagliati e applicati sul posto anche in base ad eventuali stuccoline sul soffitto e battiscopa e se ce n'è bisogno vengono tolti, tagliati e rimessi alla perfezione oppure se non si vogliono togliere viene eseguita una lavorazione (scassi, asole, ecc. eseguibili all'occorrenza anche sul posto) che consentirà di accostare perfettamente il tutto eliminando anche il più piccolo buco d'aria (si può anche realizzare lo zoccoletto più alto del battiscopa e di minore profondità rispetto alla struttura oppure realizzare degli scassi sulla parte del fianco che andrà accostata alla parete per permettere il passaggio del battiscopa presente) e infine tutto il perimetro viene stuccato a colore perfettamante con prodotti appositi lavabili e atossici adatti per le fessure che consentirà cosi' di chiudere ogni millimetro di aria ed evitare anche le infiltrazioni di polvere all'interno.

La cornice perimetrale che può essere a filo, semifilo, ecc. dello sportello e tagliata a 45 gradi o dritta e in qualunque fuga a seconda del compito (come anche il telaio) e dove di solito oltre ad essere lavorata vengono eseguite delle bisellature tra le giunte (volendo anche o solo sul bordo frontale degli elementi della struttura) per maggiore esteticità, in base alla mansione se ci sono più moduli in altezza o larghezza viene applicata frontalmente nascondendo cosi' l'antiestetico doppio bordo, può essere sia applicata in laboratorio se la struttura è di piccole dimensioni o di solito come spesso accade direttamente fissata e rifilata sul luogo stesso, in ogni caso dietro le giunture vengono impiegati dei supporti in legno o all'interno vengono inseriti dei biscotti o perni, tutto questo per evitare (specie sul laccato) il formarsi di spaccature dovute alle vibrazioni.

Ovviamente disponiamo e portiamo sempre con noi tutta l'attrezzatura a norma e al top necessaria (anche con aspirazione) per ogni eventuale lavorazione da eseguire manualmente e obbligatoriamente sul luogo stesso come gli esempi già citati e che permette di eliminare la polvere emessa e di svolgere un lavoro perfetto, pulito e sicuro.

Un'altra soluzione che possiamo adottare per quanto riguarda la mostrina esterna è quella di applicarne un'altra ad appoggio nella parte posteriore, in questo modo sarà possibile regolarla come si vuole in base alla linea delle pareti e soffitti senza necessità di tagliare niente.

Se in base alla mansione la cornice deve essere per forza di cose fissata frontalmente a filo struttura dove è necessario quindi in linea con gli altri elementi alcuni di questi ultimi vengono realizzati di minore profondità rispetto agli altri, quel che basta per poter dar modo di sovrapporre e quindi applicare la mostrina e far tornare tutta la struttura a filo, c'è da dire che in alcuni casi qualche elemento può anche sporgere maggiormente rispetto al resto o possono essere eseguite delle lavorazioni specifiche, tutto questo sempre in base al lavoro da svolgere.

La mostrina perimetrale comunque oltre a svolgere un ruolo estetico permette alle ante a battente una perfetta apertura senza sbattere alle pareti laterali.

Li realizziamo in qualunque stile dal moderno con le ante lisce e colori accesi laccati opachi, lucidi, ecc. al classico con le ante più lavorate e colorazioni più calde con venature del legno visibili e con l'aggiunta per esempio di cornici superiori e zoccoletti pronunciati e lavorati, per proseguire con quello rustico, shabby chic, ecc., come se non bastasse li forniamo anche grezzi da poter assemblare e montare con mano vostra e verniciabili anche con prodotti murali sia verniciati da noi oppure da poter verniciare.

Se non c'è la struttura interna (con le pareti interne libere e visibili all'apertura) quindi solo il telaio (fissato in maniera impeccabile al muro a squadro per consentire anche il perfetto funzionamento delle ante tramite livella laser e con tasselli in legno interni e stop di alta qualità con viti non a vista all'occorrenza coperte da tappi in ottone, a colore, ecc. o inserite dentro un canale creato appositamente poi coperto da un regoletto lavorato, schiuma, collanti specifici o turboviti con fissaggio senza l'ausilio di tasselli e assicurandoci prima di forare qualunque cosa mediante attrezzatura apposita che non vi siano cavi di corrente, tubi, ecc. interni) e gli sportelli anche eventuali rivestimenti, divisori, piani interni (se sfruttano tutta la larghezza), cassettiere (anche autonome) e il resto vengono tagliati sul luogo seguendo la linea dei muri, questi ultimi di solito vengono sorretti mediante reggipiani appositi o listelli in legno (sia sospesi o che arrivano fino a terra) fissati sempre alla parete (se c'è l'impossibilità di bucare possono essere anche incollati con prodotti ad hoc) creati appositamente e livellati alla perfezione, un'altra alternativa è quella di allestire l'interno con accessori di ferramenta quali aste a cremagliera regolabili per mensole e quant'altro, si parla di armadi a parete quando viene realizzata anche tutta la struttura interna (autoportante o fissata con svariati sistemi professionali a nostra disposizione e può essere con o senza mostrina esterna) e quando si occupa tutto lo spazio in larghezza appunto da parete a parete.

Al lavoro completato sarà come osservare un quadro dipinto.

Il telaio in genere viene realizzato da 3 cm. di spessore per garantire un'altissima stabilità e resistenza e assemblato mediante viti ad hoc non a vista o con altri metodi professionali e se ci sono divisori vengono realizzati degli scassi sulle traverse per l'inserimento di questi ultimi, questo sistema assicura una solidità perenne.

Se esiste la fattibilità è possibile anche agganciare le ante direttamente al muro oppure fissare il telaio più in dentro rispetto le pareti, questo consentirà di vedere il tutto a filo e di non applicare alcuna cornice perimetrale.

Se ci dovessero essere strutture in cartongesso per l'ancoraggio vengono applicati stop, viti, ecc. specifici.

Lo zoccoletto (liscio, lavorato, a filo, sporgente, rientrante, interno o che sovrammonta i fianchi per non vedere l'antiestetico doppio fianco, fisso o rimovibile e quindi ispezionabile, ecc.) come già accennato in precedenza può essere tutt'uno con il telaio, se c'è la struttura interna può essere applicato frontalmente e separatamente sotto il piano base anche con appoggio sul bordo (in base alla mansione) sempre con i fianchi (dove all'occorrenza possono essere eseguiti sul bordo frontale anche degli scassi per esempio per avere lo zoccolo a filo) che arrivano fino a terra (con fissaggio tramite tecniche come linguetta riportata, unione rinforzata, ecc., sui bordi frontali, su dei listelli appositi fissati nella parte inferiore, ecc.), oppure può essere creata una base con zoccoletto apposita dove poggerà l'intera la struttura, per chi desidera il passaggio sottostante completamente libero o si realizzano ante che arrivano fino a terra quindi senza creare lo zoccoletto oppure si può realizzare un finto zoccoletto integrato sull'anta che si apre simultaneamente con quest'ultima o magari si può impiegare uno zoccolo estraibile al bisogno fissato con sistemi di bloccaggio professionali che tengono uniti anche i fianchi.

Per livellare perfettamente la struttura vengono applicati sotto la base dei livellatori professionali regolabili facilmente dall'interno, se dovesse verificarsi che ci sia aria tra la struttura e il pavimento per via dell'irregolarità di quest'ultimo o si applica un coprifilo lavorato o si crea lo zoccolo sfilabile da tagliare o piallare sul luogo o altre alternative a nostra disposizione.

La cornice superiore detta anche "cimasa" si può realizzare in qualunque modo, per esempio si può realizzare uguale al resto della cornice quindi con lo stesso design o volendo può essere realizzata differentemente magari più lavorata e più pronunciata e sporgente rispetto al resto spezzando cosi' la linearità del perimetro e donando un effetto molto bello e accattivante.

Il telaio cosi' come la cornice esterna perimetrale può essere realizzato anche a fuga nel caso in cui le spallette esterne delle pareti sono oblique e quindi non hanno l'angolo a 90 gradi, nel caso in cui la parete presenta 2 nicchie in altezza o larghezza sulla stessa linea si possono realizzare o telai o strutture separate oppure si può raccordare il tutto con delle fasce lavorate di uguale tipologia, se sono presenti pareti inclinate con lo spazio interno disuguale, quest'ultimo si potrà sempre sfruttare al 100% e personalizzare a propio piacimento.

Se c'è l'impossibilità di poter entrare all'interno della nicchia con il telaio magari perchè c'è un quadro elettrico, viene realizzato un telaio lavorato da applicare frontalmente e tutto intorno alla rientranza presente con collanti o stop con vite che si inseriranno all'interno di un canale eseguito appositamente poi coperto da un regoletto lavorato.

Le ante possono essere lisce, bugnate, a grate, a vetro, a specchio, ecc. ed essere scorrevoli (standard, a trascinamento, sovrapposte e complanari), a battente (a toppa anche con zoccolo e mostrina esterna a filo, mezza battuta, con battenti, a filo e semifilo), a libro e a soffietto in legno massello di tantissime tipologie o altri materiali di pregio, cosi' come per la struttura e l'interno personalizzabile a proprio piacimento (sia se c'è solo il telaio e sia se c'è anche lo scheletro interno) inserendo, ripiani (anche regolabili in altezza, estraibili, ecc.), cassettiere, appendiabiti, ecc.

Volendo per le ante scorrevoli invece che impiegare guide con binari nella parte superiore ed inferiore con necessità di creare cosi' una fascia con zoccoletto, si possono posizionare anche solo nella parte superiore con un perno non a vista fissato a terra che consente di sostenere e fare da guida all'anta o (anche se meno bello a vedersi) fissare in orizzontale delle traverse lavorate a vista sui montanti centralmente o più in basso di spessore necessario e adibite tramite scassi eseguiti appositamente per il passaggio degli elementi mobili e con possibilità (per un gusto solo estetico) in entrambi i casi (di solito utilizzati quando c'è solo il telaio) e in tutti gli altri sistemi di apertura di creare un finto zoccolo fissato sull'anta stessa che si muove simultaneamente all'apertura di quest'ultima, o altrimenti adottare altre alternative a nostra disposizione, questo per lasciare completamente libero il passaggio sottostante e con la prima soluzione avere accesso totale all'interno, discorso fac simile per quanto riguarda la prima opzione per le ante a libro e a soffietto mentre per quelle a battente il sistema di montaggio rimane invariato, oppure sempre per il sistema scorrevole possono essere applicate delle guide con binari direttamente a terra che assicurano un'apertura a tutta altezza e pochissimo ingombro, in queste soluzioni le ante possono arrivare anche a filo pavimento e sono eseguibili se c'è solo il telaio oppure se quest'ultimo e la parte interna sono realizzati con strutture separate.

Un ulteriore soluzione è quella di non applicare i telai di compensazione ma bensi' supporti e profili di ferramenta (in acciaio anche finto legno, ecc.) sottilissimi (anche da incassare nel cartongesso o parete) permettendo di non limitare le dimensioni delle ante che sfrutteranno cosi' tutto lo spazio sia in altezza che in larghezza.

Se invece si parla di ante inclinate impiegate si solito nelle mansarde con tetti a spiovente, in una delle tante tecniche che adoperiamo di volta in volta, le guide con binari verranno fissate nella parte inferiore e a mezza altezza scorrendo su una fascia o piano interno (se c'e la struttura) per un perfetto funzionamento.

Siamo in grado di realizzare facilmente anche strutture sospese (mediante supporti e tecniche specifiche per l'ancoraggio per garantire una sicurezza al 100% e con mostrina che prosegue anche nella parte inferiore per chiudere anche l'aria che naturalmente rimane sotto la base) per chi magari vuole lo spazio sottostante libero o ha lo spazio già occupato, angolari, oblique e curve per nicchie di ogni forma, con moduli ed elementi di diverse profondità, larghezza e altezze tra di loro, ecc., inoltre possiamo intervenire senza alcun problema sia su opere murarie e sia su strutture in cartongesso.

Capita molto spesso di avere una nicchia molto ristretta in profondità, in quel caso si può realizzare la struttara interna più profonda quindi che esce in fuori rispetto alle pareti esistenti e si potranno realizzare dei fianchi di finitura, ulteriori cornici e coprifili perimetrali e cosi via per chiudere ogni buco e per dare esteticamente quel tocco in più, se sono presenti delle spallette sporgenti o ulteriori piccole rientranze si potrà sempre rivestire il tutto con il legno per un lavoro ancora più rifinito.

Se si dispone di pareti esterne o interne del vano abbastanza larghe si può optare per l'anta scorrevole a scrigno (a scomparsa totale, naturalmente se c'è la predisposizione quindi tramite un cassonetto interno alla parete per l'alloggiamento dell'anta in chiusura) o scorrevole sia internamente che esternamente al muro tramite guide scorrevoli apposite che possono essere per esempio inserite all'interno di una fascia e poi chiuse da una mantovana lavorata o praticamente invisibili incassate nella parte posteriore dell'anta e ancorate direttamante a parete, le spallette che rimangono scoperte vengono rivestite in legno mediante fasce, cornici, ecc. di ogni genere.

All'occorrenza sacrificando un pò lo spazio interno si possono realizzare ulteriori ante interne specie se l'interno è adibito a guardaroba, questo per una maggiore protezione dalla polvere vista la presenza di indumenti.

Naturalmente si può scegliere tra svariati colori e uno stile esclusivo, oltre che tra le migliori marche e tantissimi modelli di cerniere in acciaio inox, zama, ecc., esterne ed interne regolabili in altezza, larghezza e profondità con basetta sganciabile (anche con apertura a 100, 110, 165 e 180 gradi, anuba, a scomparsa, a scatto, con push-pull e luci integrate, ecc. e chiusura soft-close), guide scorrevoli per ante con binari in acciaio sganciabili e regolabili (standard, silenziose complanari, sovrapposte ed estraibili) con chiusura ammortizzata e ad estrazione totale, guide a scorrimento per i cassetti (con guide in acciaio inox a vista o a scomparsa regolabili sganciabili con stop control, uscita totale e chiusura accompagnata e anche con servo drive e blocco apertura), reggipiani (anche in legno e antiribaltamento), supporti per piani interni (anche a scomparsa), aste a cremagliera, paracolpi, barre appendiabiti, pomelli e maniglie anche ad incasso e a scomparsa in metallo, alluminio, ottone, vetro e acciaio (satinate, lucide, antiche, bronzate, ecc.), anche in legno e molto altro ancora.

Convenienza e qualità, fissa un appuntamento gratuito per un preventivo.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Armadio a Muro Classico

Armadio a Muro Classico su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi a Muro Moderni

Armadi Moderni su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro Scorrevole

Armadio a Muro con Ante Scorrevoli su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro con Specchio

Armadio a Muro a Specchio su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro in Mogano

Armadio a Muro in Mogano su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi a Muro Laccati Bianco

Armadi a Muro Laccati Bianco su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Parete su Misura

Armadio a Parete Stile Moderno su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro Ante Bugnate

Armadio a Muro con Ante Bugnate su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro Ante a Battente

Armadio a Muro con Ante a Battente su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio ad Incasso

Armadio ad Incasso in Legno e su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro da Esterno

Armadio a Muro da Esterno in Legno di Abete e su Misura a Roma

Leggi di più

Armadio a Muro Noce

Armadio a Muro Tinto Noce su Misura a Roma

Leggi di più

Altri Armadi a Muro

Altri Armadi Muro su Misura in Legno a Roma

Leggi di più