Falegnameria Conca

  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • google-plus
  • instagram
  • pinterest
Ti trovi in: Home »  Armadi su Misura

Armadi su Misura

Armadi su Misura a Roma in Legno e al Millimetro

Il personale qualificato della Falegnameria Conca è in grado di realizzare arredi su misura di ogni genere, tra i piu richiesti vi sono gli armadi.

Questi ultimi sono un elemento fondamentale in ogni abitazione e grazie alla progettazione su misura è possibile sfruttare al meglio tutti gli spazi della casa con una soluzione unica e di gran pregio.

La nostra equipe progetta e realizza armadi artigianali, vantando un'esperienza di più di trent'anni in questo campo ed utilizzando e selezionando materiali di eccellente valore come il legno massello nelle sue varie essenze.

Alla fine, il prodotto creato sarà proprio quello che immaginavate nella mente, dal grande valore estetico e funzionale con spazi ben organizzati all'interno, con cassetti ad estrazione totale con stop control sganciabili e chiusura ammortizzata, quindi morbida e silenziosa (anche a coda di rondine, a vetro, ecc. con guide regolabili in acciaio inox a vista o a scomparsa con servo drive e blocco apertura, per pesi specifici, ecc.), cassettiere, ripiani (anche estraibili con guide), appendiabiti (anche con servetto e luci a led integrate ed estraibile con barra portagrucce), ecc. in base alle vostre necessità e in modo che possiate trovare sempre quello che state cercando senza perdervi o dimenticarvi nulla.

Per comprendere il livello qualitativo del lavoro artigianale e rifinito svolto, basta osservare l'immagine a destra dove è stata realizzata a mestiere, una griglia completamente in legno per far entrare l'aria e far respirare gli oggetti e l'ambiente interno.

Le casse, piani, divisori, bugne, basi con zoccoletti (chiuse o aperte in svariati disegni), sportelli, cassetti (anche aperti con doppio, triplo, ecc. scomparto in altezza), ecc. possono essere anche in multistrato, listellare, tamburato (anche impiallacciati o in polimerico e in laminato di ogni genere e intelaiature e altre tipo di lavorazioni per quelli lisci) o in fenix ntm (materiale nanotech super opaco che si autorigenera contro i micrograffi) con questi ultimi a filo (a battuta o con listelli, ripiani, fianchi, ecc. interni o accessori sempre interni per il sostegno ma anche per l'apertura e chiusura), a semifilo, a toppa (anche con zoccolo e cornice perimetrale a filo), mezza battuta e con battenti (il tutto anche per le toppe dei cassetti e con questi ultimi di solito realizzati quando ci sono spessori elevati) e in vari spessori, standard 2 o 3 centimetri a seconda della scelta del cliente, inoltre agli elementi vengono applicati sui bordi (dritti, obliqui, ecc. a seconda della mansione) dei masselletti o una mostrina tutta intorno (esternamente a forma di L ad un unico pezzo, sul lato anteriore degli elementi o su dei listelli fissati all'esterno del perimetro per esempio per quelli a muro, ad appoggio, interna o a filo parete, con giunture a 45 gradi, dritte, ecc.) o frontalmente dappertutto (coprendo anche se ci sono più moduli in largezza o altezza e in base alla mansione l'antiestetico doppio bordo e volendo applicabile anche come zoccoletto) o in parte (se necessario realizzando gli elementi che servono di minore profondità rispetto agli altri per dare lo spazio necessario per poter impiegare la mostrina e far tornare tutta la struttura a filo, all'occorrenza qualche elemento viene realizzato anche più sporgente rispetto a tutto il resto o vengono realizzate delle lavorazioni specifiche in base sempre al lavoro da svolgere), oppure viene attaccato con collanti professionali (resistenti all'acqua e al calore) e lavorato (stondato, spigolato, ecc.) con macchinari a norma e all'avanguardia un bordo in vero legno, impiallacciato, poliestere, alluminio, abs o pvc (anche arrotondato e al resto dov'è necessario), a laser (sistema innovativo privo di giunzioni, di collanti e più resistente all'usura, al calore e all'umidità e che rende invisibile le fughe), ad aria calda (sistema che tramite aria calda compressa permette di ottenere un prodotto "a giunto chiuso") o preincollato da 5 o 6 millimetri in base ai materiali e tonalità di colore desiderata, nel caso in cui sono presenti bordi curvi o sagomati vengono applicate delle fasce apposite pieghevoli.

Le fodere (anche a doghe, con fori per l'aria, ecc.) cosi' come i fondi dei cassetti (questi ultimi possono essere anche esterni a vista) sono da 8 millimetri in su e realizzabili anche in massello diamantato, questo garantisce una cospicua consistenza e una particolare cura nella realizzazione.

Lo staff di esperti è in grado di creare armadi su misura al millimetro , classici e moderni, per sottotetto, sottoscala, per mansarde, a muro e a parete, a ponte, ad angolo, divisori, rustici, country, shabby chic, in arte povera, vintage e in ogni stile, cabine armadio e guardaroba, da esterno (con trattamenti e materiali adatti come collanti fenolici, impregnanti, ecc.), lineari, non lineari, curvi e in ogni forma e tipologia, in legno a poro aperto o chiuso, laccati opachi o lucidi (con materiali adatti per la laccatura), tinti al campione, lisci, ruvidi, bicolore, con gommalacca a tampone, con effetto goffrato, testurizzato, metallizzato, cemento, tessuto, satinato, monocromatico, monomaterico, madreperlato, 3D, a rilievo, gessato e in qualunque finitura (possono essere forniti anche grezzi e verniciati anche con prodotti murali sia da noi che pronti da verniciare), patinati, dipinti e decorati a mano, intarsiati e con ornamenti, fregi ed intagli decorativi, in radica (materiale di alto pregio, eccellente qualità e grande fascino), con l'aggiunta di foglie d'oro e d'argento, paglia di Vienna, colonnine verticali tornite, inserti in tartaruga, ebano, avorio, pelle, ecc., capitelli, ecc. con rifiniture di ogni genere, con più colorazioni e applicando insieme materiali anche di diverse tipologie (come l'alluminio, l'acciaio, ecc. e volendo anche per la struttura), con ante a battente (anche con chiusura ammortizzata, a cricchetto, con calamita, elettronica, con chiave, a rullino, maschio-femmina, a bocca di lupo, ecc.) e con cerniere interne o esterne in acciaio inox, zama, ecc., ad apertura a 90, 100, 110, 165, 180 gradi, invisibili (con fissaggio sulla parte frontale della base e cappello per zero ingombro interno), a bilico, anuba (anche regolabili in 3 dimensioni), a scomparsa, per cristalli, per angoli, pieghevoli, con snodo visibile, a fettuccia, con borchie coprivite, ammortizzate (con sistema integrato o da aggiungere separatamente), con luci integrate (dotate di batterie interne con accensione in apertura e spegnimento in chiusura per illuminare la parte interiore), meccaniche, idrauliche, con apertura inversa, interna, esterna, per mobili in stile, con molla a scatto, fissaggio a pressione, collo 9, 15, per pesi specifici, ecc., scorrevoli (orizzontali e verticali, complanari, sovrapposte ed estraibili anche con funzione soft-close), a libro, a soffietto, a serrandina, a scomparsa, a sbalzo, a ribalta, a vasistas (con cerniere e meccanismi appositi per l'apertura come bracci a compasso pieghevoli, pistoni a gas frizionati, ecc. e volendo con anta anche a scomparsa scorrevole all'interno) e anche con mix diversi di apertura, con assemblaggio a "T" e a 45 gradi, con il sistema push and pull (regolabile e anche per i cassetti con meccanismo separato o integrato nelle cerniere e guide e dove tra le ante o frontali dei cassetti se non sono a battente a filo ma a toppa e la parte anteriore dei fianchi, base, ecc. si dovrà lasciare la giusta aria ed applicare cerniere adatte per permettere il perfetto funzionamento), con o senza maniglia con incasso per inserire la mano (a gola), masselletti riportati per aprire (di qualunque forma e tipologia e applicabili anche sulle toppe), ecc., con serratura, centinate, a persianina, a specchio (anche interno ma solo per quelle a battente), a C, a rilievo, a vetro, a grate, a più pannelli, spantografate, a doghe, in 3D, foderate (con tessuto, plexiglas, ecc.), abbombate, ad angolo, a sguincio, a fuga in spessore, con bordi dritti, arrotondati, in diagonale, ecc., con griglie per l'aria, doppie, triple, ecc. (anche che si aprono contemporaneamente) sia in altezza che in larghezza, con traverse o montanti di diversa larghezza tra di loro per uno stile più contemporaneo, con più traverse centrali, in qualunque spessore e dimensione (anche disuguali tra di loro), ecc., anche con svariati mix, con venatura orizzontale, verticale, obliqua, a rilievo, ecc., lisce o bugnate (reversibili con regoletto posteriore o con bugna incassata dentro dei canali appositi e volendo con braghettone frontale) al centimetro e anche spazzolate per mettere in evidenza le qualità, la naturalezza e le fibre del legno e trattamenti sul grezzo come smussature, bucherellare la superficie con arnesi manuali specifici (finti tarli) per dare quell'effetto invecchiato e usurato e altro ancora, naturalmente questo e il resto anche per gli altri elementi.

Oltre agli stili già citati siamo in grado di realizzare anche quelli appartenenti ad ogni parte del pianeta quindi di popoli e culture completamenti differenti dalla nostra come quello giapponese, etnico, gotico, americano, inglese, arabo, ecc. e come se non bastasse anche quello barocco, veneziano, ecc., ognuno contraddistinto da caratteristiche ben diverse.

Se si scelgono gli sportelli a battente a centina con parte superiore completamente sagomata (volendo anche la parte inferiore) e se la struttura è retta verrà creata una fascia lavorata superiore per chiudere l'aria in linea con le antine che saranno di altezza più bassa rispetto ai fianchi e il cappello, se invece le antine hanno il perimetro retto con l'interno della traversa e parte alta della bugna curvo (a richiesta anche il lato opposto) o la struttura o nicchia hanno una forma sagomata per esempio ad arco, lo sportello potrà sfruttare anche tutta l'altezza.

Se si ha l'esigenza di dividere un ambiente in più parti senza ricorrere all'opera muraria si può optare per la soluzione divisoria e creare cosi' una vera e propia armadiatura che funge da divisorio magari con una porta (a scrigno, a battente, ecc.) inglobata per il passaggio da una zona all'altra, se si vogliono arredare più pareti (che naturalmente possono essere anche con spalletta sporgente esterna) si può scegliere l'opzione ad angolo (con strutture a L, a U, inverso, ecc.) con l'elemento angolare (anche scorrevole e a pacchetto) che può essere realizzato o ad uno o due corpi che formano 90 gradi oppure con un unico elemento sagomato (con la possibilità magari di realizzarci anche una cabina armadio), se lo richiedete se non vi piace la linearità si possono realizzare per esempio elementi obliqui, arrotondati o di minore o maggiore profondità, altezza e larghezza tra di loro o se avete pareti curve possiamo eseguire ogni tipo lavorazione, curvatura, sagomatura, incisione, fresatura, ecc. per esempio sulle antine, cappello, sulla cornice superiore detta anche cimasa, cassetti, zoccoletto, piedini, l'angolo, capitelli, losanghe, cornice perimetrale (a filo, semifilo, ecc. dello sportello), ecc., oppure potete optare per l'elemento terminale (quello non accostato al muro) obliquo o curvo con fianco liscio, di finitura bugnato o lavorato (di solito impiegati per quelli esterni a vista per un lavoro ancora più pregiato), ecc. o scegliere tra altre migliaia di soluzioni, oltre a ciò si potranno realizzare anche delle boiseries per ricoprire con qualità le parti di parete adiacenti e incorporare vani, scrivanie, cassettiere, scarpiere, librerie, mensolature, copritermosifoni, portascope, ecc. anche a giorno.

Le ante a libro dette anche a pacchetto sono composte da più moduli incernierati tra di loro che si aprono e chiudono come dice la parola stessa "a libro" con sistemi scorrevoli specifici, discorso fac simile per quelle a soffietto soltanto che i moduli sono di larghezza ridotta e incastrati tra di loro con una lavorazione specifica per consentirne l'apri e chiudi a fisarmonica, entrambe sono molto spesso utilizzate per gli spazi ridotti e consentono a differenza di quelle a battente di usufruire di un maggiore spazio interno in larghezza.

Vi sono anche quelle a scomparsa (con apertura sia a battente che a libro) che si aprono e rientrano ai lati della struttura permettendo una visuale completa dell'interno ed eliminando il fastidio dell'ingombro esterno e quelle a sbalzo dove l'antina in apertura esce lateralmente all'esterno della struttura rimanendo cosi' sospesa.

L'innovativo sistema ad ante scorrevoli complanari, consente in primis di usufruire di un maggiore sfruttamento dei vani interni e superiori (apribili anche con cerniere) e di guadagnare spazio interno in profondità rispetto a quello scorrevole standard ed è indicato a chi ha una superficie ridotta in estensione di apertura a differenza di quello un pò più ingombrante a battente, stesso discorso vale per il collaudatissimo sistema con ante sovrapposte, ma in più gli sportelli risulteranno a filo, quindi sullo stesso piano e con una maggiore protezione dalla polvere, naturalmente vengono installate delle guide adatte ammortizzate che consentono agli sportelli di uscire in fuori (tramite dispositivi premi-apri integrati, con l'impiego di maniglie o con il sistema a gola) per poi spostarsi lateralmente all'apertura e di allinearsi con movimento inverso alla chiusura sia manualmente che con telecomando.

Il sistema ad ante sovrapposte dispone di guide scorrevoli (in acciaio sganciabili e regolabili) con binari e fermi interni per il bloccaggio apposite posizionate nella parte superiore ed inferiore come anche per gli altri sistemi a scorrimento, per quello standard possono essere anche posizionate solo nella parte alta fissando sui montanti centralmente o più in basso delle traverse a vista lavorate in orizzontale di spessore necessario e con scassi eseguiti appositamente per il passaggio degli elementi mobili o dal lato opposto su un lato del pavimento un perno che tiene in guida il traverso dell'anta inferiore, dotato di una scanalatura apposita per tale perno e lasciando cosi' completamente libero il passaggio sottostante e avere totale accesso all'interno con possibilità di applicare (anche per tutte le altre tipologie di apertura non a scorrimento) magari un finto zoccoletto fissato nella parte bassa dell'anta che si muove simultanemanente con quest'ultima con un risultato sicuramente piu bello a vedersi o magari impiegando lo zoccoletto estraibile all'occorrenza mediante sistemi di bloccaggio appositi o adottando altre alternative di cui possiamo disporre, discorso quasi identico per quelle a pacchetto mentre per quelle a battente il sistema di montaggio rimane invariato, oppure si possono applicare delle guide che scorrono direttamente a terra (anche adesive senza necessità di forare il pavimento) con maggiore apertura in altezza e ridottissimo ingombro (in questi due ultimi casi le strutture dovranno essere separate o composte solo da telaio), inoltre vengono eseguiti degli scassi sulle ante e struttura per il fissaggio dei meccanismi nascondendo cosi' la ferramenta (che può essere nascosta anche da cornici o mantovane lavorate) e minimizzare l'ingombro, oltre a ciò sui fianchi, montanti dei telai (creati nelle armadiature a muro) o su delle fasce verticali lavorate (impiegate su tutto il perimetro dello scheletro esistente) per tutta la loro lunghezza vengono fatti dei canali (dove vengono applicati dei paracolpi) per l'inserimento di una parte dell'antina in chiusura o applicati dei regoletti lavorati, tutto questo per nascondere anche la più piccola imperfezione o buco d'aria a sportelli chiusi, mentre in quest'ultimo sistema gli sportelli scorrono all'interno della struttura e all'occorrenza (come anche per gli altri sistemi) invece di inserire le guide scorrevoli sulla base e il cappello viene applicata sulla struttura esistente (se in multistrato o listellare) una fascia lavorata tutta intorno in massello (dove appunto scorreranno le ante) e che consente maggiore lavorazione per un lavoro senz'altro migliore, nel primo scorrono all'esterno ed esteriormente ad antine chiuse non si noteranno ne guide, ne fianchi, zoccolo (se le ante arrivano fino a terra) e piano superiore (se vogliamo un pò come la differenza tra sportelli a battente a toppa e a filo) con quest'ultimo che verrà fissato leggermente più in basso rispetto ai fianchi (per i mobili base e di bassa altezza e con ante di peso non elevato complanari possono essere applicate anche interiormente sotto al piano superiore senza necessità di lasciare lo spazio in alto apposito per le guide che rimarranno nascoste all'interno come nel sistema standard) e la base più in alto per avere lo spazio sufficiente per collocare le guide (coperte da fasce lavorate) e poter inserire le antine e consentire il giusto funzionamento (il più delle volte viene lasciata aria senza applicare lo zoccoletto per la regolazione delle guide) e volendo potranno arrivare quasi fino al pavimento quindi senza creare o che si veda lo zoccoletto o base (stessa cosa per quelle complanari e volendo anche per quelle a battente e a libro) ma a parte queste diversità diciamo che il sistema di apertura e chiusura è pressochè identico.

Sistema fac simile al complanare è quello "motion" ossia tramite meccanismo rototraslante l'antina si apre sempre lateralmente con apertura completa del vano senza ostacoli e con possibilità di apertura e chiusura anche automatizzata.

Sempre per il sistema scorrevole esistono altre soluzioni per ridurre maggiormente l'ingombro come impiegare invece del telaio di compensazione dei profili e supporti di ferramenta (in acciaio anche finto legno, alluminio, ecc.) sottilissimi e anche da incassare nel muro o cartongesso per non limitare le dimensioni delle ante, oppure il meccanismo a trascinamento in modo da creare grandi aperture di passaggio e pochissimo ingombro grazie appunto (tramite meccanismi appositi) al trascinamento di più ante sia in apertura che in chiusura.

Se per ipotesi la profondità del muro è eccessiva e la struttura in legno viene realizzata di minor profondità ma si vuole ugualmente sfruttare tutto lo spazio posteriore, una soluzione è quella di lasciarlo vuoto e adibirlo come si vuole o di lasciarlo completamente vuoto con accesso mediante ante posteriori ad esempio a battente o scorrevoli con queste ultime inserite all'interno di un telaio creato appositamente con possibilità quindi di scorrere, agganciate direttamente alla parte dietro della struttura con guide specifiche a scomparsa, con guide scorrevoli apposite fissabili a pavimento, con solamente binari superiori e perno inferiore per mantenere e guidare lo sportello o con altre soluzioni che possiamo adottare.

Un'altra alternativa per ridurre al massimo gli ingombri e poter aprire completamente il vano avendo una visione completa di quest'ultimo sono le ante a serrandina sia orizzontali (come fossero scorrevoli ma sullo stesso piani un po' come l'effetto complanare) che verticali, tramite appositi binari l'anta scorre in alto o lateralmente per poi piegandosi e girare mediante un binario a forma di curva all'interno di un ulteriore vano a scomparsa creato appositamente all'interno della struttura stessa.

Infine c'è la soluzione ad ante scorrevoli estraibili, queste ultime si apriranno verso l'esterno con delle guide adatte che si incasseranno all'interno o con carrelli con ruote sottostanti (regolabili in altezza, con freno, piroettanti, ecc.) con possibilità anche di estrarre e spostare completamente il tutto al di fuori dalla struttura e con l'aggiunta di ripiani, cassetti, cestelli, appendiabiti, ecc. che verranno fuori all'apertura dell'anta ma volendo anche separatamente.

L'apertura scorrevole può essere utilizzata anche in caso di tetti a spiovente, quindi per i sottoscala, sottotetto e le mansarde con combinazioni anche con le ante a battente o a libro, con sistemi scorrevoli e lavorazioni e tecniche specifiche che consentono l'apertura delle ante inclinate e non, un esempio è quello di impiegare le guide con binari oltre che in basso sul piano o fascia centrale per consentire il perfetto funzionamento dell'antina inclinata, ma questo era tanto per citare una delle tante opzioni a nostra disposizione.

Il sistema scorrevole inoltre è possibile impiegarlo anche per elementi non lineari quali ante e struttura grazie a delle guide scorrevoli curve apposite.

Se le antine sono di altezze elevate per esempio di 3 metri (con queste dimensioni possiamo garantire al 100% sia l'efficienza che la tenuta) per evitare che flettono o si pieghino o vengono messi dei tiranti appositi registrabili sulla parte interna oppure viene creato un masselletto per tutta la lunghezza che funge da maniglia, inoltre per quelle a battente soprattutto a filo anche di minore altezza, nella parte interna della struttura o di un'anta può essere anche applicata una fascia lavorata a colore per tutta la lunghezza, che serve da raccordo e da battuta con l'altra ma anche per qualunque tipo di flessione, per ridurre l'inserimento della polvere o solo per un fatto puramente estetico, oppure si può optare per la realizzazione del sopralzo (ante inferiori e superiori) per il cambio di stagione o realizzare 2 ante in altezza unite tra di loro (tramite supporti posteriori in legno) che si aprono contemporaneamente, in base al lavoro la struttura specie se è di grandi dimensioni può essere realizzata a più settori quindi con più moduli sia in altezza che in larghezza che poi andranno assemblati tra di loro, questo anche per facilitare il trasporto, se ci sono più moduli in altezza e i bordi sono a vista (come per esempio per le ante a filo) all'occorrenza per un aspetto senz'altro migliore viene realizzata una fascia (volendo anche frontale), cornice, piano lavorato, ecc. o eseguita una bisellatura per dividere i due elementi e per non vederli quindi attaccati, se invece ci sono più moduli separati in larghezza possono essere applicati dei listelli frontali o tra i due elementi anche lavorati, questo sempre per non vedere i due fianchi attaccati, con quest'ultima soluzione però si avrà si un estetica migliore ma si dovrà sacrificare un pò lo spazio interno.

L'utilizzo di spazzole antipolvere professionali consente di non fare entrare nemmeno un granello di sporcizia per un'igiene sicura, questo è molto importante perchè all'interno sono sempre collocati indumenti e oggetti che vengono a contatto con la pelle, per concludere anche se la soluzione scorrevole è più in voga e per chi ha poco spazio a disposizione e quella a battente è ormai sperimentata, meno costosa e complicata perchè composta solo da cerniere in acciaio esterne (per esempio anuba) o interne facilmente cambiabili con basetta sganciabile e regolabili in altezza, larghezza e profondità anche fai da te con un semplice cacciavite, mentre quella a libro consente di creare vani interni di maggiore larghezza rispetto a quella a battente, tra tutti e tre non c'è un sistema migliore dell'altro, la scelta è totalmente soggettiva a seconda del bisogno e del senso estetico senza dimenticare la possibilità di un mix di aperture diverse.

Un'ultima cosa da citare è la differenza tra l'apertura a battente a filo o a toppa, nel primo caso come già accennato precedentemente gli sportelli rimangono a filo della struttura con i bordi di quest'ultima a vista, mentre nel secondo caso vengono nascosti appunto dagli sportelli, diciamo che esistono anche altre soluzioni per far risultare tutto a filo, per esempio con lo sportello sempre a battuta ma con le fasce perimetrali e zoccolo a filo (se si tratta di armadi a muro) realizzando la struttura di minore profondità rispetto agli sportelli e allo zoccolo, un'altra differenza tra le due soluzioni è che con gli sportelli a filo si ha minore spazio utile interno visto l'ingombro dell'anta quando è chiusa e si ha minore ingombro laterale esternamente in apertura ma maggiore nella parte interna.

Volendo sacrificando un pò lo spazio interno si possono realizzare ulteriori ante interne specie se l'interno è adibito a guardaroba, questo per una maggiore protezione dalla polvere vista la presenza di indumenti.

Realizziamo anche strutture sospese per chi ha necessità di avere lo spazio sottostante completamente libero o perchè magari è già presente un altro mobile, una muratura, ecc., in questo caso la struttura viene ancorata saldamente alle pareti con varie tecniche e supporti specifici (anche a scomparsa) per garantire una sicurezza al 100%.

Abbiamo tantissime soluzioni salvaspazio per chi magari abita in luoghi piccoli e ristretti, con stutture a ponte, con meccanismi anche automatizzati per esempio per il letto (detto a scomparsa) e la tv che scompariranno e compariranno pronti per l'uso con quest'ultima che può essere anche integrata su un'anta scorrevole, a scomparsa estraibile o girevole, posizionata sulla classica nicchia dedicata, ecc., uno scrittoio o un letto ad appoggio nascosti all'interno, l'anta attrezzata internamente con ulteriori ripiani facilmente accessibili, la tavola da stiro estraibile o collocabile all'interno per esempio di un cassetto e utilizzabile all'uscita di quest'ultimo, il portabiancheria interno apribile per esempio a ribalta, dei ripiani, cestelli, ecc. fissati posteriormente sulle ante e utilizzabili all'apertura di queste ultime, una libreria a giorno apribile (tramite cerniere anche invisibili, ruote inferiori, ecc.) con l'interno (quindi il resto della profondità) adibito con appendiabiti e ripiani e moltro altro ancora, in questo modo potrete usufruire del medesimo spazio disponendo di più funzioni.

I prodotti utilizzati per la lucidatura sono ecologici, a solvente, acrilici, all'olio, a base di cera, ecc. e all'acqua e quindi non dannosi per la salute, hanno un'elevata resistenza a graffi e macchie e garantiscono una durata della colorazione che resterà inalterabile con il passare degli anni, utilizziamo se necessario anche materiali e trattamenti antitarlo, antimuffa, antipolvere, idrofughi, ignifughi, anticati, antibatterici, ecc., inoltre possiamo disporre di una vasta gamma di reggipiani (anche in legno, antiribaltamento, antislittamento, a scomparsa, con vite, con perno, avvitabili, a paletta, per cristalli, ecc.), cremagliere, guide scorrevoli per cassetti e ante (anche con sistemi per aprire e chiudere piu elementi contemporaneamente e regolabili in 4 dimensioni), gommini, accessori e guarnizioni di battuta, cerniere, pomelli (a ciondolo, rotondi, in ceramica, cristallo, ecc.) e maniglie anche ad incasso, a scomparsa, ecc. e per cristalli (in metallo, alluminio, ottone, vetro, acciaio e in ogni finitura e anche in legno), barre appendiabiti (fisse, mobili, anche con servetto, portagrucce, luci, che sfruttano la profondità, la larghezza, ecc.), portapantaloni, appendiscarpe, cinture, stivali, giacche, ecc., svuotatasche fisso o estraibile, viti a cannocchiale per giunzione fianchi, paracolpi per eliminare il rumore di ante e cassetti, sostegni regolabili per moduli sospesi, squadrette, ecc., il tutto applicato con cura alla perfezione e tra le più importanti marche di settore come: Hafele, Wurth, Blum, Salice, ecc. complete di certificazioni.

Se si tratta di legno massello ogni singolo pezzo sia per le bugne che per i montanti e le traverse delle antine e il resto, prima dell'incollaggio viene accuratamente accoppiato affinchè la venatura (che può essere in verticale, orizzontale, ecc.) diventi uniforme (all'occorrenza ogni singolo pezzo viene sbiancato manualmente con prodotti appositi per ottenere una colorazione più uniforme possibile) ed incollato con prodotti specifici e macchinari appositi (tecnica detta "lamellare") specialmente per quelli lucidati naturale e prima e dopo la prime mani di verniciatura viene carteggiato perfettamente con macchinari appositi e se necessario stuccato a colore coprendo anche il più piccolo buco, inoltre dopo che tutti gli elementi sono stati presentati evitando cosi' anche il più piccolo inconveniente al momento dell'installazione (e con la possibilità da parte del cliente di poter venire in falegnameria e vedere il prodotto prima che venga consegnato apportando se lo ritiene opportuno modifiche e aggiunte) vengono smontati, lucidati singolarmente pezzo per pezzo, finiti e poi naturalmente rimontati per una finitura perfetta e senza pari, tutti i pezzi vengono lavorati, tagliati, forati, ecc. con la massima precisione grazie all'ausilio di macchinari a norma di ultima generazione anche a controllo numerico, infine c'è da sottolineare che determinate lavorazioni sono eseguibili solo sul massello perchè appunto è legno pieno quindi massiccio, come per esempio incisioni, tagli particolari, bordi arrotondati o obliqui (realizzati in base all'esigenza e con questi ultimi che possono essere creati anche su altri materiali), curvature e cosi via.

Tutta la struttura (che può essere anche composta da elementi di diverso spessore e diverse profondità e altezze per donare maggiore movimento e può essere autoportante o per esempio fissata alle pareti, ancorata al soffitto, al pavimento, ecc., naturalmente prima di bucare qualsiasi tipo di muro ci assicuriamo sempre mediante attrezzatura apposita che non ci siano cavi, tubi, ecc. interni) quindi fianchi (anche a doghe, bugnati, ecc.), piani (fissi, rimovibili, a sbalzo, spostabili ed estraibili), divisori, base e cappello (in base alla mansione con fissaggio interno o sulle testate dei fianchi), ecc. può essere assemblata (anche con giunzioni a mezzo legno o a 45 gradi e con bisellature per maggiore esteticità) e sorretta (ma non incollata) da perni di legno inseriti internamente e con dei supporti interni ad hoc o anche solo da questi ultimi e in questo caso gli elementi verrano forati internamente per l'inserimento dei supporti a scomparsa ad incastro, incollati o con un altro foro poi coperto con dei tappetti a colore e di uguale finitura che servirà per inserire una chiavetta che stringerà e unirà i pezzi a dovere (sistema Clamex, utilissimo in spazi angusti per esempio nel caso in cui non si può ricorrere al fissaggio dall'esterno o si deve montare l'armadiatura dentro una nicchia vista l'impossibilità di spostamento e per le giunture a 45 gradi oltre ai Clamex si possono applicare per esempio i perni snodabili che funzionano un pò allo stesso modo) e addirittura senza fori, tappi o ferramenta esterna con supporti a scomparsa totale da applicare all'interno delle testate e sui fianchi con avvitamento nella parte posteriore o con il nuovo sistema Invis ad avvitamento magnetico sempre con giunzioni invisibili interne, oppure con l'aggiunta di listelli non a vista per poter avvitare, oppure avvitata (per le parti non visibili con viti professionali torx, pozidriv, ecc., inox, autofilettanti, con filetto parziale, totale, nichelate, bronzate, ecc. e in base al lavoro per maggiore solidità con canali eseguiti sui fianchi dove si inseriranno base e cappello poi avvitati e con bordo frontale rifinito ad hoc) o direttamente incollata con biscotti o perni (incastro a spina) con colle speciali eccellenti o con l'incastro detto "tenone e mortasa", quindi niente viti e chiodi a vista nemmeno per i fondini dei cassetti e le fodere che vengono inserite dentro un canale eseguito appositamente che garantisce maggiore resistenza e compattezza sacrificando leggermente lo spazio interno (se si vuole sfruttare completamente ogni millimetro o magari per avere la facoltà di passaggio dall'altra parte si può anche decidere di non applicare lo schienale) e rendendo un pò più complicato lo smontaggio per esempio in caso di sostituzione (anche con la tecnica diamantata, ossia vengono eseguiti degli smussi sui bordi che sembrano delle facce di diamante) o un battente per poi essere fissate (tramite, viti, grappette, supporti, ecc. posteriori), questo significa una solidità perenne ed è un grande valore aggiunto, se la struttura è di dimensioni notevoli ed è composta da più elementi, questi ultimi possono essere tra di loro anche di profondità diverse magari per donare maggiore movimento.

Ovviamente queste ultime tecniche vengono eseguite per i prodotti di dimensioni più contenute e se si ha la facoltà di disporre di aree grandi per il trasporto e la posa in opera perchè il montaggio averrà in laboratorio, comunque abbiamo tantissime altre alternative per l'assemblaggio anche sul luogo stesso (che possono variare in base agli spazi disponibili), con possibilità anche di smontaggio in un secondo momento magari se dovete traslocare e l'esito finale sarà identico.

Il montaggio e la posa in opera possono variare da quando si passa dalla falegnameria all'abitazione per via dei pavimenti sconnessi e pareti storte che capitano di luogo in luogo, i nostri montatori eseguiranno questa mansione in maniera impeccabile seguendo anche le linee dei muri e il resto per un montaggio magistrale con svariati sistemi a nostra disposizione, tra questi quando il pavimento o muro sono troppo irregolari vengono applicati dei livellatori invisibili sotto i fianchi regolabili in altezza dall'interno con una chiavetta che consentiranno di livellare il tutto, naturalmente la struttura dovrà essere predisposta per il collocamento di questi regolatori, inoltre se dovesse rimanere aria tra la struttura e il pavimento, per eliminarla o si crea uno zoccoletto sfilabile da piallare sul posto in base appunto al pavimento o si crea lo zoccolo in due parti in altezza con la parte inferiore (più interna) rimovibile incassata in appositi canali che può essere regolabile o da tagliare sempre sul luogo o altre svariate soluzioni che adotteremo di volta in volta, per spostare il mobile con facilità (soprattutto se è di grandi dimensioni) o se si vuole evitare di grattare il pavimento e di rompere qualcosa durante lo spostamento vengono applicati inferiormente e non a vista dei sottopiedi con effetto scivolo (sia di ferramenta che in legno) con la struttura che rimarrà leggermente sollevata e non fino a terra, se non si ha la facoltà durante l'installazione di non poter spostare in avanti la struttura per fissare la fodera da dietro, quest'ultima può essere per esempio infilata da davanti con supporti posteriori per la battuta e poi fissata dall'interno e magari rifinita con un telaio con cornice esterna lavorata o fissata direttamente alla parete (anche su di una intelaiatura creata appositamente) prima di posizionare lo scheletro, oppure se ci sono elementi sospesi senza fodera e di bassa altezza e non si vuole vedere alcun tipo di ferramenta o non è presente lo schienale, vengono fissati dei ganci invisibili che si agganceranno dietro i fianchi direttamente a parete regolabili in altezza, larghezza e profondità dall'interno dove andranno agganciati gli elementi.

Se i fianchi sono a vista e c'è il battiscopa o la stuccolina (che si possono trovare lateralmente, dietro, ecc.) sul soffito che creano fastidio, o vengono rimossi e ricollocati alla perfezione dai nostri esperti oppure se non si vogliono togliere, viene eseguita una lavorazione (scassi, asole, ecc. all'occorrenza eseguibili anche sul posto) che consentirà di accostarsi con tutta la struttura perfettamente al muro senza che si veda aria (per il passaggio del battiscopa presente un'altra soluzione è quella di creare lo zoccoletto più alto rispetto a quest'ultimo e di minore profondità o larghezza rispetto alla struttura oppure eseguire degli scassi direttamente sulla parte laterale del fianco che andrà accostata alla parete), discorso fac simile per gli elementi sospesi che mediante asole o scassi (tranne che per i lati a vista) eseguiti per il passaggio di barre o piastre consentono lo stesso risultato, inoltre abbiamo ogni tipo soluzione per eventuali riseghe anche laterali, in alto, ecc., lavorazioni da eseguire sul posto stando sempre attenti alla cura di ogni casa come per esempio rifilare i ripiani e cosi' via, ovviamente portiamo con noi tutta l'attrezzatura necessaria all'avanguardia (come per esempio la livella laser per lo squadro usata in particolari montaggi) anche con aspirazione per eliminare la polvere e svolgere un lavoro ottimale pulito e sicuro, lo zoccoletto (a filo, sporgente, rientrante, liscio, lavorato, ecc. aperto o chiuso, con giunture dritte o ad ugnatura, fisso o rimovibile e quindi ispezionabile, integrato sull'anta per un accesso totale all'interno, ecc.) può essere collocato o solo frontalmente (sotto con rinforzi ad hoc e in base al tipo di lavoro anche con appoggio sul bordo del piano base, interno ai fianchi o che sovrammonta per non vedere l'antiestetico doppio fianco nel caso in cui ci sono più moduli attaccati) con i fianchi che arrivano fino a terra o dappertutto con una base creata apposta dove poggerà l'intera struttura, oppure si può optare per la realizzazione di piedini (in qualunque design e forma) con la parte inferiore in parte aperta per una facile pulizia all'interno.

I fianchi possono essere anche forati internamente da sopra a sotto (volendo se ci sono divisori gli elementi orizzontali possono essere anche forati in larghezza per permettere di spostarli sia a destra che a sinistra) per consentire di spostare i piani interni a proprio piacimento in altezza o verso il basso chiudendo i fori che rimangono aperti con nottolini in ottone o altri tipi di accessori, oppure tanto per citare alcuni esempi dei tanti a nostra disposizione possono essere impiegati dei regoletti lavorati in legno laterali, nella parte superiore e inferiore per i divisori o supporti di ferramenta dove si potrà inserire, appoggiare, incastrare e spostare il piano o divisorio (possono essere sfilabili e anche fissati mediante una chiavetta a brucola da utilizzare nella parte posteriore o con altre tecniche) tramite una lavorazione apposita o dei canali eseguiti sulle testate ottenendo cosi' dei reggipiani a scomparsa totale, addirittura per un lavoro puramente artigianale si possono realizzare internamente dei listelli in legno con appositi scassi dove si inserirà e si incastrerà il ripiano (anch'esso lavorato appositamente) per poi essere spostato come si vuole all'altezza desiderata o si possono eseguire degli scassi sui fianchi e divisori creando cosi' delle sedi per poter inserire i ripiani, oppure adottare il sistema "a scaletta" fac simile al precedente che tramite listelli interni a forma appunto di scaletta e dove andranno posizionati a loro volta altri listelli rimovibili in base all'altezza si poggeranno i ripiani, se i ripiani devono essere ancorati a parete o si inseriscono tramite stop professionali dei reggipiani appositi o sempre tramite questi ultimi o con dei collanti speciali (se si vuole evitare di forare i muri magari perchè ci sono corrugati, tubi, ecc.) dei listelli sospesi o che arrivano fino a terra, se ci sono prese di corrente, cassaforti, ecc. che volete continuare ad utilizzare niente paura, potrete farlo dall'interno con un lavoro magistrale e a richiesta si potranno inserire delle luci sia esterne (per esempio per illuminare la parte superiore e quindi anche pareti e soffitto per un effetto davvero unico) che interne (anche a led e per i cassetti, alogene, a incandescenza, con sensore per l'accensione e spegnimento automatico in apertura e chiusura, luce calda o fredda, a strisce adesive, con barre in alluminio, ecc.), collocabili per esempio in ogni vano, sotto il piano superiore, sui piani interni, nei cassetti, ecc., per illuminare meglio la parte interiore o esterna e integrare per esempio un porta tv, una scrivania, libreria, vani a giorno, una scarpiera interna magari con seduta anche apribile, creare un vano portascope, ecc., tornando al discorso dei cassetti e cassettiere interne di solito viene costruita una struttura dedicata con fasce laterali anche per consentire il perfetto funzionamento dei cassetti visto la presenza delle ante e che può essere fissata, autonoma rimovibile o spostabile magari tramite ruote inferiori, possiamo anche realizzare sempre per l'interno e naturalmente in legno ogni tipo di accessorio per il vostro guardaroba come il portacravatte collocabile per esempio anche dietro l'anta, il portapantaloni estraibile, la cappelliera dove appendere i vostri cappelli e cosi via per avere ogni indumento sempre sistemato e con il suo spazio apposito, ultima cosa se si ha l'esigenza di nascondere averi preziosi o per esempio una cassaforte e quant'altro abbiamo in serbo moltissime soluzioni come ad esempio doppi fondi nei cassetti, vani interni nascosti con ante apribili all'occorrenza, strutture doppie con apertura nascosta, chiusure con chiave o elettroniche, ecc.

Laddove le pareti possono portare alla formazione di muffa e umidità, niente paura perchè abbiamo diverse soluzioni per eliminare definitivamente il problema, come ad esempio lasciando il fondo a giorno o eseguendo dei fori sullo schienale per permettere al muro di respirare, impiegando materiali e prodotti (colle, vernici, ecc,) immuni appunto alla muffa e all'umidità e via dicendo.

Una delle ultime cose da ricordare è che si potrà eliminare il grandissimo problema del cambio di stagione, si perchè l'interno si potrà come già detto precedentemente dividere a propio piacimento con ogni settore dedicato all'inverno, primavera, estate ed autunno, in questo modo si avrà tutto a portata di mano evitando cosi' il faticoso lavoro dello spostare e rimettere l'abbigliamento ad ogni stagione differente.

Dopo il rilievo al millimetro delle misure con strumentazioni all'avanguardia (anche a laser, elettroniche, ecc.) viene elaborato il progetto che tramite programma di ultima generazione (che potrà essere anche inserito direttamente nel nostro pantografo a controllo numerico) che ci dà la possibilità di velocizzare i tempi e di scongiurare errori fornendoci in automatico tutti i dati come le quotazioni, tagli, fori, ecc. che variano a seconda del tipo di ferramenta che verrà impiegata e viene sviluppato un disegno tecnico in 3d di altissima qualità con rendering fotorealistico che può essere realizzato sia al computer che a mano dai nostri bravissimi disegnatori, in questo modo l'acquirente potrà osservare il mobile ancora prima che venga iniziato, vederlo e quasi toccarlo con mano e se lo ritiene opportuno apportare le dovute modifiche.

Con le nostre realizzazioni si potrà finalmente sfruttare ogni singolo spazio e superficie possibile, in larghezza, altezza, profondità, in presenza di colonne sporgenti o rientranti e cosi' via.

Garanzia di resistenza e durata nel tempo, inoltre ogni elemento viene studiato appositamente per rispondere alle particolari necessità della clientela, assicurando un risultato personalizzato di elevata qualità e di grande aspetto esteriore.

Per la realizzazione del vostro armadio su misura, a Roma la Falegnameria Conca è azienda leader nel settore.

Chiedi informazioni Stampa la pagina

Armadi in Legno

Armadi in Legno a Roma su Misura per Ogni Spazio

Leggi di più

Armadi Artigianali

Armadi Artigianali, Classici e Moderni su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi Moderni

Armadi Moderni su Misura in Legno a Roma

Leggi di più

Armadi Classici

Armadi Classici su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi a Muro

Armadi a Muro su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi Sottotetto

Armadi Sottotetto per Mansarde su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi Sottoscala

Armadi Sottoscala su Misura a Roma

Leggi di più

Armadi a Ponte

Armadi a Ponte, ad Angolo e Curvi su Misura a Roma

Leggi di più

Cabine Armadio su Misura

Cabine Armadio e Armadi Guardaroba su Misura a Roma

Leggi di più

Altri Armadi su Misura

Altri Armadi su Misura Artigianali in Legno e al Millimetro

Leggi di più